L'espressione Corporate Governance è utilizzata per individuare l'insieme delle regole e delle procedure in cui si sostanzia il sistema di direzione e controllo delle società di capitali. Queste regole sono volte ad assicurare l'affidabilità del management e l'equo bilanciamento tra il suo potere e gli interessi degli azionisti e degli stakeholders.
In generale, il sistema di Corporate Governance del Gruppo Mediaset, pensato e costruito anche alla luce dei principi elaborati dal Comitato per la Corporate Governance è fondato sul ruolo centrale del Consiglio di Amministrazione, sulla trasparenza delle scelte gestionali, sull'efficacia del sistema di controllo interno e sulla rigorosa disciplina dei potenziali conflitti di interesse.
Mediaset ha adottato il sistema di amministrazione e controllo tradizionale che si compone dei seguenti organi sociali: l'Assemblea, il Consiglio di Amministrazione, il Comitato Esecutivo e il Collegio Sindacale. La revisione legale è demandata, in applicazione delle vigenti disposizioni normative in materia, ad una Società di revisione iscritta nell'apposito albo istituito ai sensi di legge. Il Consiglio di Amministrazione ha istituito al proprio interno tre comitati con funzioni propositive e consultive: il Comitato Remunerazione, il Comitato Controllo, Rischi e Sostenibilità, il Comitato Governance e Nomine. Le attribuzioni e le modalità di funzionamento degli organi sociali e dei comitati sono disciplinate dalla legge, dallo Statuto e dalle deliberazioni assunte dagli organi competenti.
Tutti gli strumenti di Governance della Società sono oggetto di continua verifica e confronto con l'evoluzione della realtà normativa, delle prassi operative e dei mercati, e vengono periodicamente monitorati da parte delle strutture interne per verificarne il livello di applicazione.
    Relazione Corporate Governance 2020
    Codice di Corporate Governance - 2020
    Codice di autodisciplina - luglio 2018